Chirurgia Laparoscopica

Si effettuano chirurgie in laparoscopia, come  l'ovariectomia e la gastropessi preventiva.

OVARIECTOMIA

Questa tecnica di sterilizzazione, se raffrontata alla chirurgia tradizionale, permette un migliore controllo dell'analgesia intra e post operatoria ( cioè è considerato meno doloroso ), una riduzione dei tempi dell'intervento e delle dimensioni della breccia operatoria.

Inoltre si ha una drastica riduzione della traumatismo sui visceri addominali e un minor sanguinamento.

Si ricorda la possibilità di convertire in corso d'opera la chirurgia laparoscopica in chirurgia aperta, o tradizionale,  nel caso in cui il chirurgo lo ritenesse opportuno.

GASTROPESSI PREVENTIVA

 

Procedura preventiva, nella femmina spesso associata all'ovariectomia laparoscopica , si effettua di norma sui soggetti giovani predisposti all'insorgenza della "Torsione Gastrica", una sindrome multifattoriale più comune nel cane anziano, che rappresenta un vera emergenza veterinaria e che se non trattata tempestivamente può portare alla morte dell'animale.

 

Contattateci per prenotare una incontro preliminare, in cui verrà effettuata una visita anestesiologica e chiarite le modalità della chirurgia laparoscopica.

Nell'immagine soprastante è possibile osservare la dimensione della breccia operatoria: 3 piccoli accessi di poco più di 1 cm e mezzo.

L'immagine sottostante è stata scattata durante l'intervento: in ogni breccia sono stati inseriti dei portali, detti "Trocar", attraverso i quali i manipoli, l'elettrobisturi e la telecamera accederanno alla cavità addominale per poter eseguire l'intervento di ovariectomia.

Nell'ultima immagine sul fondo della pagina è possibile osservare lo staff della Clinica M.E. Miller, capitanato dal chirurgo Dott.  Stefano Patroncini, durante un intervento di ovariectomia laparoscopica.